Staff

Il Centro di Ricerca in Economia e Regolazione, dei Servizi, dell’Industria e del Settore pubblico (CESISP), ha sede presso il Dipartimento di Scienze Economico Aziendali e Diritto per l’Economia dell’Università degli Studi di Milano–Bicocca ed è stato costituito col supporto del Gruppo Intesa San Paolo.

La governance del CESISP è orientata all’obiettivo della creazione di valore per la comunità scientifica ed economica nella consapevolezza della rilevanza sociale delle attività in cui il CESISP è impegnato. Sono organi del CESISP, il Direttore Scientifico, il Comitato Scientifico e l’Advisory Board. La sede amministrativa ed operativa è il Dipartimento di di Scienze Economico Aziendali e Diritto per l’Economia dell’Università degli Studi di Milano–Bicocca.

 

Direttore scientifico

Massimo Beccarello

Segretario

Giacomo Di Foggia

 

Comitato scientifico

  • Arrigo Ugo
  • Bacchini Francesco
  • Beccarello Massimo
  • Benedetti Auretta
  • Bernasconi Elisabetta
  • Bonini Monica
  • Bordogna Federico
  • Buzzacchi Camilla
  • Calabrò Antonio
  • Capocchi Alessandro
  • Chiodini Ezio
  • Cocco Giovanni
  • De Rocchi Silvia
  • Di Foggia Giacomo
  • Giuricin Andrea
  • Gulotta Carla Maria
  • Jacobs Elena
  • Nobolo Alberto
  • Mancuso Sergio
  • Orlandini Paola
  • Pizzolato Filippo
  • Salomoni Luciano
  • Vaciago Cesare
  • Vallone Cinzia

Il centro è specializzato nello studio dei fenomeni economici e degli aspetti inerenti le scelte e le attività economiche del settore pubblico, l’economia e la politica industriale e la sostenibilità principalmente nell’ambito delle utilities eroganti servizi che rispondono alle esigenze della collettività.

  • Efficienza energetica. Si analizzano gli strumenti di mercato e finanziari a sostegno della politica energetica comunitaria per la diffusione di tecnologie per l’efficienza energetica in grado di garantire un buon rapporto costi/benefici. La ricerca mira ad identificare i principali fattori facilitanti e le principali barriere economiche.
  • Servizi di pubblica utilità e trasporti. Regolazione e apertura alla concorrenza delle reti ferroviarie nell’Unione Europea. Questa linea di ricerca intende valutare i risultati conseguiti dai casi europei di maggior interesse e la correlazione tra livello dei risultati e regole e politiche specifiche adottate.
  • Mercato dell’energia, sostenibilità e sicurezza. Ricerca finalizzata all’analisi della questione energetica, oggi una delle principali sfide europee. Nello specifico si valuta l’impatto della volatilità dei prezzi, della dipendenza dalle importazioni e dei vincoli legislativi sull’affidabilità dell’approvvigionamento energetico e l’efficienza sotto il profilo dell’uso delle risorse.
  • Dinamiche del debito pubblico. Lo scopo consiste nell’Individuare gli oneri a carico della finanza pubblica, derivanti dai trasferimenti alle utilities, e misurarne l’impatto sull’attuale stock di debito pubblico stimando la quota dell’attuale debito pubblico eccedente il limite di Maastricht del 60% del Pil sia imputabile ai costi sostenuti dallo Stato imprenditore.
  • Finanza pubblica locale e programmazione. La linea di ricerca è volta ad analizzare la finanza pubblica, ovvero l’insieme delle attività con cui Stato, Regioni ed enti locali reperiscono le entrate necessarie a sostenere la spesa per l’erogazione dei servizi alla collettività. Speciale attenzione è posta sugli aspetti fiscali e sulla programmazione economica e territoriale.