Valore PA

CESISP Valore PAVALORE PA – Scopri la nostra offerta. L’INPS promuove, presso le Pubbliche Amministrazioni, la possibilità di aderire ad iniziative formative che l’Istituto individua, da un lato, attraverso un percorso di ricerca e di analisi dei fabbisogni formativi espressi dagli Enti e, dall’altro, tramite una specifica selezione di progetti elaborati dalle Università interessate. All’interno del programma Valore PA, L’Università di Milano-Bicocca ha da alcuni anni predisposto ed inserito, come propria offerta didattica, Master e Corsi di specializzazione negli ambiti di primario interesse della Pubblica Amministrazione e di rilevante attualità per i cambiamenti che si registrano nel nostro Paese.  La nostra esperienza pluriennale maturata nella formazione di alta specializzazione, per i contenuti e gli strumenti didattici utilizzati, basa i propri elementi competitivi e distintivi nell’aver saputo integrare, secondo un’unica regia e un comun denominatore di modernità, le competenze tipicamente accademiche con le competenze esperienziali, gestionali e manageriali di dirigenti e funzionari di alto profilo, provenienti dalle PA di grandi città e regioni. Anche quest’anno offriamo un percorso di aggiornamento e specializzazione a tutti i dipendenti pubblici che vorranno investire nelle proprie competenze professionali, proponendo, all’interno di Valore PA e quindi con rette di partecipazione totalmente a carico di Inps, corsi nei seguenti ambiti di interesse.

 


I CORSI


Strategie, persone, organizzazione e meccanismi nella P.A.

DownloadIl corso ha l’obiettivo di far comprendere l’inscindibile relazione tra strategia, struttura, persone e meccanismi; dimostrare come le politiche del personale discendano dal contesto normativo, tecnologico e sociale in cui l’organizzazione opera. Insegnare a interpretare le relazioni sindacali come momento del processo di adeguamento organizzativo; formare alla gestione di processi: Negoziali nei turnaround strategici; Selettivi e formativi nel riassetto organizzativo; Comunicativi nella gestione dei processi di motivazione e di interazione fra gruppi.

 

Politiche di bilancio e spending review nelle Autonomie Locali

DownloadIl corso ha l’obiettivo di far comprendere contabilità e bilancio delle Amministrazioni Pubbliche territoriali anche ai dipendenti pubblici che non si occupano specificamente di questi temi. Partendo dalle regole e dai vincoli derivanti dalle normative comunitarie e nazionali, il corso esamina le possibili strategie di aggiustamento dei conti che hanno per oggetto le politiche di spesa e che non possono essere attuate con tagli ai livelli e alla qualità delle prestazioni garantite ai cittadini.

 

Innovazione ed efficienza tecnologica: la digitalizzazione del sistema e dei servizi pubblici

DownloadIl percorso formativo dopo un’attenta analisi sulle principali trasformazioni in atto nella società, nel ruolo e nella funzione della PA, analizza i processi di innovazione tecnologica più significativi per migliorare l’efficienza gestionale degli Enti Locali e Pubblici.
Fruibilità nell’erogazione dei servizi, semplificazione, trasparenza, accesso alle informazioni, democrazia partecipativa ed intelligenza artificiale per analisi delle comunità sono solo alcuni dei temi che saranno affrontati.

 

La nuova regolazione del ciclo integrato dei rifiuti: problemi e prospettive

DownloadIl corso ha l’obiettivo di fornire il nuovo quadro regolamentare del servizio integrato di raccolta e gestione dei rifiuti. Partendo dal nuovo quadro regolatorio che trasferisce le competenze di regolamentazione del settore ad ARERA, il corso esamina i criteri principali per il riconoscimento dei costi del servizio, le modalità tariffarie incentivanti per la determinazione del nuovo sistema di tariffe in grado di allocare correttamente i costi sui cittadini. Il corso tratta il nuovo pacchetto Economia Circolare considerando gli obiettivi generali di recupero dei materiali e i modelli organizzativi a livello comunale e sovracomunale per raggiungere la riduzione del rifiuto in discarica.

 

Gestione delle risorse umane all’interno del processo di cambiamento della PA: analisi dei contesti organizzativi, motivazione del personale, interpretazione del ruolo, profili di competenza, team building: gestione dei conflitti e change management.

DownloadIn partnership con ISFOR di Brescia.

Presentare e condividere lo scenario delle risorse umane all’interno di un’organizzazione pubblica complessa. Il corso si propone di fornire –anche attraverso lo studio di casi concreti– i necessari strumenti per cogliere gli aspetti e le complessità prevalenti nella gestione delle R.U. all’interno della P. A. I principati temi trattati: Strumenti per l’analisi e la progettazione organizzativa. Change management, leaderschip di HR: processi, strumenti, atteggiamenti. Comunicazione interpersonale e dell’ascolto attivo nella gestione di relazioni problematiche e conflittuali, sia nei confronti dei colleghi che verso il cittadino.

 

Introduzione alla contrattualità pubblica

DownloadIl corso è indirizzato al personale amministrativo che necessita di una prima formazione in materia di contrattualità pubblica. Alla luce della disciplina del nuovo codice dei contratti pubblici, si offre un’analisi della procedura di evidenza pubblica, prodromica alla conclusione dei contratti, nelle sue differenti fasi, con specifica attenzione alle diverse tipologie di gare pubbliche; quindi si esaminano la stipulazione e l’esecuzione dei contratti, nella specifica individuazione dei principi pubblicistici che rilevano in tali fasi. Con riferimento alla disciplina degli appalti pubblici, si analizza, altresì, l’attività di vigilanza dell’Anac. Questo primo inquadramento è perciò diretto a evidenziare la continua tensione che si realizza, per le amministrazioni contraenti, tra autonomia contrattuale e vincolo pubblicistico.

 

Appalti e contratti pubblici alla luce del nuovo codice

DownloadIl corso intende illustrare la disciplina della contrattualità pubblica, evidenziando i profili evolutivi connessi al recepimento delle ultime direttive europee nel “codice dei contratti pubblici e delle concessioni” del 2016 (modificato dal correttivo del 2017). I principali snodi interpretativi saranno analizzati principalmente con riferimento alla procedura di evidenza pubblica (prodromica alla conclusione dei contratti), ma anche riguardo alla fase di esecuzione, evidenziando il modo (a tratti contraddittorio) con il quale si definiscono (nel codice) una maggiore autonomia decisionale delle stazioni appaltanti, oltre che una maggiore flessibilità delle procedure. Lo scopo è quello di offrire agli operatori dell’amministrazione gli strumenti interpretativi per leggere correttamente il codice e orientarsi in una materia tanto complessa.